PROGETTO “DUE MONDI ED UNA ROSA PER ANITA”

PRESENTAZIONE

Il Museo e Biblioteca Renzi (Comune di Borghi), fondato negli anni post-risorgimentali ed eretto a Ente Morale con Regio Decreto del 1885 del re Umberto I di Savoia, ha ideato un progetto molto interessante e ambizioso in collaborazione con l’Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena, con il sostegno dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini, inteso a divulgare in Italia e nel mondo l’immagine di Anita Garibaldi, l’eroica consorte del Generale che visse i suoi ultimi giorni proprio in terra di Romagna, durante l’estenuante Trafila che si sviluppò dai territori della Repubblica di San Marino fino a Cesenatico e poi da Comacchio a Modigliana attraverso diversi Comuni romagnoli, fino alla Toscana.

Il progetto nasce dall’idea di un ibrido di rosa, non esistente in commercio, chiamata “Anita Garibaldi” creata e donata dal celebre ibridatore Giulio Pantoli di Castiglione di Ravenna all’Istituto Tecnico Statale “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena che ne detiene la proprietà. La rosa è stata dunque scelta quale simbolo per diffondere ovunque i valori e le virtù di Anita, rispecchiandone l’emancipazione, l’integrità morale, la purezza d’animo, il rispetto verso il prossimo e il senso del dovere, nonché l’amore per la Patria, per i Popoli e per gli oppressi.
La rosa “Anita Garibaldi” viene distribuita col suo marchio ovunque, in Italia e nel mondo, messa a dimora in tutti i parchi e giardini (dedicati di preferenza all’eroina o al Generale Garibaldi) ed è accompagnata da un cartellino identificativo e una targa commemorativa comprensiva dei loghi degli enti patrocinatori (Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Ass. Naz. Veterani e Reduci Garibaldini, Museo e Biblioteca Renzi, Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci”).
Il progetto è stato ideato dallo staff del Museo e Biblioteca Renzi nelle persone del Direttore Dott. Andrea Antonioli (che ne è anche il coordinatore), e dei suoi collaboratori, il Prof. Alessandro Ricci e il Dott. Cav. Giampaolo Grilli e comprende:
- un libro dal titolo “Una Rosa per Anita” (2017), con la presentazione dell’allora Ministro della Cultura On. Dario Franceschini e contributi sull’eroina tra cui quello della Presidente ANVRG Comm. Prof.ssa Annita Garibaldi Jallet.
- una video-poesia dal titolo “Anita è il tuo nome”, composta dalla poetessa romagnola Maria Gabriella Conti, che proprio di recente ha vinto un premio nazionale di poesia sul Risorgimento.

Il nucleo dei fondatori che sostengono il progetto fin dal 2017 sono: la Repubblica di San Marino e i Comuni di Verucchio (Rn), Poggio Torriana (Rn), Borghi (Fc), Sogliano al Rubicone (Fc), Cesenatico (Fc), Comacchio (Fe), Argenta (Fe), Ravenna, Castrocaro-Terra del Sole (Fc), Dovadola (Fc), Modigliana (Fc).

Enti patrocinanti attuali: Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Istituto Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, Istituto Tecnico “Garibaldi-da Vinci”, Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini, Capanno Garibaldi, Museo del Risorgimento di Bologna, Fondazione Museo del Risorgimento di Ravenna, Museo della Linea Christa di Sogliano al Rubicone, Museo “Don Giovanni Verità” di Modigliana, Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna, AUSER Emilia-Romagna, AUSER sedi di Ferrara e di Ravenna.

Premi qui per visualizzare la Presentazione progetto.

SVILUPPI DEL PROGETTO

Mediante il progetto “Due mondi e una rosa per Anita” viene divulgata la cultura, la lingua e la storia italiana all’estero e viceversa. Il progetto ha potenzialità enormi per la semplicità e la velocità di produrre contatti e creare con grande naturalezza una rete di collaborazioni e di indotti culturali, turistici, storici e didattici tra i due mondi, sviluppando ulteriormente e rafforzando i rapporti tra gli Stati che vi aderiscono, il tutto attraverso la figura emancipata e di grande attualità come quella di Anita che riesce a profondere valori positivi per le persone, per gli Stati, per il mondo. In poco tempo il progetto è diventato internazionale e ha avuto la forza di propagarsi dall’altra parte del globo e, particolarmente, in Brasile, terra di nascita dell’eroina, e in Uruguay.
Il progetto prevede gemellaggi ed eventi congiunti tra i Comuni che aderiscono al progetto, scambi reciproci di studenti tra le nazioni interessate, nonché itinerari storici e culturali tra l’Italia e gli altri Stati aderenti con scambi di turisti per visitare i territori illustrando la storia di Anita e facendo visitare nel contempo le città e le loro eccellenze storiche, culturali ed enogastronomiche mediante percorsi e itinerari turistici nell’ambito del territorio e in stretta sinergia coi Comuni interessati e gli altri Enti territoriali e le Istituzioni locali.
Il progetto “Due mondi e una rosa per Anita” viene divulgato dalle Ambasciate e dai Consolati degli Stati coinvolti, mentre si sono formate Commissioni e tavoli di lavoro per organizzare le celebrazioni dedicate ad Anita nel 2021, in occasione del 200° anniversario della sua nascita avvenuta il 30 agosto 1821 a Laguna nello Stato di Santa Catarina. Tali celebrazioni coinvolgeranno pertanto quattro Stati che hanno aderito al progetto della rosa, vale a dire Italia, Brasile, Uruguay e San Marino, mentre a breve è prevista anche l’adesione di altri Stati.

NOTIZIE ED EVENTI

4 agosto 2017

Messa a dimora della prima Rosa “Anita Garibaldi” a Mandriole di Ravenna (luogo della morte di Anita) alla presenza dei Sindaci e degli Amministratori di undici Comuni emiliano-romagnoli e dei rappresentanti della Repubblica di San Marino.

29-30 luglio 2018

Una Delegazione brasiliana composta dal Sindaco di Laguna, dal Direttore dell’Instituto Cultural “Anita Garibaldi”, dalle “Guardiane di Anita” (compagnia culturale-folcloristica dedicata all’eroina) e da addetti stampa brasiliani è stata ospitata dai Comuni di Borghi e Sogliano al Rubicone. Tale Delegazione è venuta per aderire al progetto “Due mondi e una rosa per Anita”, che è stato fondato il 4 luglio 2018.

17 agosto 2018

L’Ambasciatore italiano in Brasile, il signor Antonio Bernardini, il Console italiano a Curitiba, il signor Raffaele Festa e Corrispondente Consolare di Lages, il signor Giovani Dorigon, hanno fatto visita al Vice Console italiano a Florianopolis, e in questa occasione hanno ricevuto il Presidente dell’Istituto Culturale Anita Garibaldi, Adilcio Cadorin, le guardiane di Anita, Ivete Scopel, Nilcéia Magalhaes, Simone Ramos e il Presidente della Associazione Internazionale Trevisani nel Mondo di Tubarao, Fabiola Cechinel.
In tale udienza sono stati discusse le attività per celebrare il Bicentenario della nascita di Anita Garibaldi, che si terrà il 30 agosto 2021, i cui eventi e celebrazioni coinvolgeranno l’Uruguay, San Marino, l’Italia e il Brasile. Nello Stato di Rio Grande do Sul, sono state contattate e mobilitate le autorità e i rappresentanti di diversi enti esistenti nelle città di Vacaria, Viamão, Mostardas, São José do Norte e São Gabriel, mentre nello Stato di Santa Catarina, hanno già dato la loro adesione le città di Imbituba, Tubarão, Anita Garibaldi, Lages, Curitibanos e Laguna.
In questa sede è stato presentato all’ambasciatore italiano in Brasile (a Curitibanos e Port Alegre) il libro “Una Rosa Per Anita”, che è lo strumento di presentazione e divulgazione del progetto “Due mondi e una rosa per Anita” per mettere a dimora la rosa di Anita in tutte le città del mondo che vogliono aderire.

30 ottobre 2018

Prima riunione della commissione, alla presenza del Presidente e dei rappresentanti dei sei municipi dello Stato Santa Catarina sul lavoro della commemorazione dei 200 anni della nascita di che farà parte del progetto “Due mondi e una rosa per Anita. Hanno aderito al progetto della rosa tre Comuni brasiliani che ricadono nel territorio dove nacque Anita e precisamente: Laguna, Tubarãao, Imbituba, Lages, Anita Garibaldi, Curitibanos.
In tale sede è stato deciso di mettere ovunque a dimora la rosa di Anita nello tato di Santa Catarina e in Brasile, e di procedere alla pubblicazione del volume dal titolo “Dois mundos e uma rosa para Anita”in tre lingue (italiano, spagnolo e portoghese) che in pratica consiste in una riedizione ampliata del volume “Una rosa per Anita”.

6 novembre 2018

Il Presidente dello Stato di Santa Catarina ha inviato una comunicazione per la nomina di una Commissione che si occuperà delle celebrazioni del 200° anniversario della nascita di Anita Garibaldi che cadrà il 30 agosto 2021, eventi che faranno parte del progetto “Una Rosa per Anita” del Museo e Biblioteca Renzi di San Giovanni in Galilea (Borghi). La stessa cosa verrà fatta anche nello Stato del Rio Grande do Sul e a gennaio 2019 il progetto “Una Rosa per Anita” verrà diffuso in Uruguay” a partire dal mese di gennaio 2019, dove anche lì Anita è molto amata.

6 dicembre 2018

La rosa di Anita è stata inviata in Brasile e consegnata dal sindaco di Laguna Mauro Vargas Candemil e dal Direttore dell’Instituto Cultural “Anita Garibaldi” Adilcio Cadorin, presso un esperto vivaista di Laguna, la città brasiliana dove nacque Anita Garibaldi. Le piante verranno coltivate in vitro all’Universitade do Sul di Tubarao (Stato di Santa Catarina) e diffuse in tutto il Brasile.

8 dicembre 2018

Messa a dimora della seconda Rosa “Anita Garibaldi” nello Stato di San Marino in Piazza Giuseppe Garibaldi, proprio in prossimità della statua più antica eseguita in onore dell’eroe, alla presenza dei Reggenti della Repubblica.

8 marzo 2019

Messa a dimora della terza Rosa “Anita Garibaldi” nel Comune di Verucchio nel giardino intitolato all’eroina proprio per l’occasione, alla presenza di diversi Sindaci, Vicesindaci e Assessori di altri Comuni e della Presidente dell’A.N.V.R.G. Annita Garibaldi Jallet.

7 aprile 2019

Messa a dimora della quarta Rosa “Anita Garibaldi” nella piazza principale della frazione di Anita (nel Comune di Argenta), alla presenza di diversi Sindaci, Assessori di altri Comuni in occasione dell’anniversario della liberazione della frazione di Anita.

13 aprile 2019

Messa a dimora della quinta Rosa “Anita Garibaldi” nella piazza principale di Porto Garibaldi (nel Comune di Comacchio) in occasione del centenario dell’intitolazione della città che in precedenza si chiamava Magnavacca alla presenza del Sindaco e di alcuni Assessori di Comacchio, di altre istituzioni e della Presidente dell’A.N.V.R.G. Annita Garibaldi Jallet.

12 maggio 2019

Messa a dimora della sesta Rosa “Anita Garibaldi” nel giardino interno del Museo “Don Giovanni Verità” di Modigliana, alla presenza del Sindaco e degli Assessori.

18 maggio 2019

Messa a dimora della settima Rosa “Anita Garibaldi” nel giardino a lato del Palazzo Pretorio di Terra del Sole (Comune di Castrocaro), alla presenza del Sindaco, degli Assessori e della Presidente dell’A.N.V.R.G. Annita Garibaldi Jallet.

2 agosto 2019

Messa a dimora dell’ottava rosa nel parco Anita Garibaldi (nel Comune di Sogliano al Rubicone) e della nona rosa nel castello di San Giovanni in Galilea (nel Comune di Borghi), alla presenza di numerosi Sindaci, la Regione Emilia-Romagna, le autorità civili e militari, con video-conferenza streaming con cinque Sindaci italiani (più due Vicesindaci e sei Assessori) il Sindaco di Laguna, patria di Anita Garibaldi, e altri due sindaci (Tubarao e Imbituba), un Deputato dello Stato di Santa Catarina e la Presidente della Fondazione Cultura dello Stato di Santa Catarina.

28-29-30 agosto 2019

Messa a dimora della rosa “Anita Garibaldi” a Laguna, la prima in Brasile e Sud America e quindi a Tubarao e altri Comuni. Dal 24 agosto al 3 settembre 2019, una delegazione composta dal Museo e Biblioteca Renzi e da alcuni Sindaci romagnoli saranno ospiti del Prefetto di Laguna per portare nelle varie città dello Stato brasiliano, in Uruguay e in Sud America il progetto della rosa.
Per il 29 agosto la nostra delegazione è stata invitata a parlare nel Parlamento dello Stato brasiliano di Santa Catarina con sede in Florianopolis, alla presenza dei Deputati e dei Sindaci dei Comuni che aderiscono al progetto.

13 settembre 2019

Tutti i Sindaci italiani aderenti al progetto della rosa si sono riuniti per decidere come procedere per l’implementazione del progetto. Lo scopo sarà quello di incontrare il Ministro per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo e anche il Presidente della Regione Emilia-Romagna con lo scopo di potenziare il progetto e creare una rete di collaborazioni culturali, turistiche e commerciali con lo Stato di Santa Catarina e col Brasile.

6 novembre 2019

La Regione Emilia-Romagna ha invitato presso la sede regionale di Bologna tutti i Sindaci e le Autorità della Repubblica di San Marino per sviluppare e implementare il progetto “Due mondi e una rosa per Anita”. È stato deciso di predisporre l’accoglienza delle Autorità e dei Sindaci brasiliani che nell’aprile 2020 verranno a visitare le città dove Anita è passata prima di morire durante la celebre “Trafila”. In questa occasione verranno conclusi progetti culturali e turistici tra le città italiane degli altri Stati che già aderiscono al progetto della rosa, con scambi scolastici e collaborazioni tra scuole e università.

10 Febbraio 2020

Messa a dimora della rosa nella città di Antonio Prado, nello Stato del Rio Grande do Sul, in occasione dell’inaugurazione di una statua dedicata a Giuseppe Garibaldi, alla presenza del Sindaco, delle Autorità e della Presidente dell’A.N.V.R.G. Annita Garibaldi Jallet, che si è recata in Brasile per inaugurare le rose anche in altre città, nei giorni successivi.

Guarda il servizio televisivo brasiliano che parla del progetto: Una rosa per Anita in Brasile.

2 Agosto 2020

Messa a dimora della rosa a Cesenatico (FC) In occasione del Garibaldi Day, alla presenza di Sindaci e Assessori di dodici comuni e dell’ambasciatore della Repubblica di San Marino, del vice-Presidente A.N.V.R.G., del delegato U.N.U.C.I. Del Presidente dell’Arma di Cavalleria, della Dirigente didattica dell’Istituto Tecnico “Garibaldi-da Vinci”, ecc.

Due mondi e una rosa per Anita – Cesenatico

3 Ottobre 2020

Messa a dimora della decima rosa di Anita nel comune di Aprilia (Lt), presso il mausoleo di Menotti Garibaldi (primogenito di Giuseppe e Anita Garibaldi) in frazione Carano, nella tenuta di Costanza Ravizza Garibaldi, alla presenza del Sindaco e altre Autorità, di donna Costanza Ravizza Garibaldi (discendente di Giuseppe e Anita Garibaldi e proprietaria della tenuta), Giampaolo Grilli, Maria Gabriella Conti e Giovanni Paolo Tesei dello staff del Museo Renzi.

4 Ottobre 2020

Messa a dimora dell’undicesima rosa di Anita nel comune di Riofreddo (Roma), presso il Museo delle Culture di Villa Garibaldi, appartenuta a Ricciotti Garibaldi, l’altro figlio di Giuseppe e Anita Garibaldi, alla presenza del Sindaco, della Presidente A.N.V.R.G. Annita Garibaldi Jallet e lo staff del Museo e Biblioteca Renzi rappresentato da Giampaolo Grilli.

10 Ottobre 2020

Messa a dimora della dodicesima rosa di Anita nel comune di Montiano (Fc), presso il Parco delle Rimembranze, in occasione della Giornata della Liberazione di Montiano, organizzata dall’Associazione Combattenti e Reduci, alla presenza di alcuni Sindaci e Assessori, Autorità e dello staff del Museo e Biblioteca Renzi rappresentato da Giampaolo Grilli, Gabriella Conti.

UNA ROSA PER ANITA a MONTIANO

19-20 Novembre 2020

A Salamanca, in Spagna, il progetto “Due mondi e una rosa per Anita” è stato presentato ufficialmente al XXV Congresso internazionale di Antropologia liberoamerica, Identità, Storia e Cultura, promosso dall’Università di Salamanca, che si è svolto su piattaforma on line della stessa università e ha avuto migliaia e migliaia di collegamenti da tutto il mondo. La delegazione italiana ha avuto il più largo spazio ed è stata rappresentata dagli autori del progetto Andrea Antonioli, Giampaolo Grilli e Alessandro Ricci e dai Sindaci di Borghi e Sogliano al Rubicone.

Due mondi e una rosa per Anita – Congresso Salamanca

Gennaio 2021

Lo stato brasiliano di Santa Catarina ha pubblicato la riedizione ampliata del volume “Una rosa per Anita” in tre lingue (italiano, spagnolo e portoghese), che ha assunto il nuovo titolo di “Dois mundos e uma rosa para Anita” (“Due mondi e una Rosa per Anita”) e sarà diffuso in Europa, Sud America e in tanti altri stati del mondo.

EVENTI FUTURI

- 12 giugno 2021 – Sogliano al Rubicone – San Giovanni in Galilea

Mostra, convegno e volume con la collaborazione del Liceo artistico “A. Serpieri” di Rimini.

- 28 agosto 2021 – Sogliano al Rubicone
Celebrazioni del Bicentenario di Anita alla presenza dei Sindaci e delle autorità, spettacolo teatrale, collegamento con le Autorità brasiliane e presentazione del progetto del QR-Code.

- Nel breve-medio la rosa di Anita sarà messa a dimora negli altri seguenti comuni: Poggio Torriana (Rn), Dovadola (Fc), Longiano (Fc), Roncofreddo (Fc), Rocca San Casciano (Fc), Imola (Bo), Lendinara (Ro), Penne (Pe).

- Dal 2021 la rosa di Anita potrà essere messa dimora in tutti i parchi, giardini o spazi pubblici d’Italia e di tutto il mondo ricadenti ovviamente nei territori di Enti e altre Istituzioni che ne facciano specifica richiesta.

- Per il 2021 sono in corso di progettazione eventi, pubblicazioni e convegni congiunti tra Italia, Brasile, Uruguay e San Marino per celebrare il 200° anniversario della nascita di Anita Garibaldi che cade il 30 agosto 2021. Nel frattempo saranno messe a dimora in Italia e all’estero le rose di Anita.

PROGRAMMAZIONE INTERNET

Dal 5 aprile verranno sviluppate attività mensili, con post settimanali sulle pagine dei social network e saranno messi in evidenza i sostenitori e gli sponsor del progetto.

15 aprile 2021

TEMA: Anita una donna oltre il suo tempo: guida e contestualizzazione del nostro progetto in 4 donne, mogli, madri, imprenditrici e attive nelle problematiche sociali di oggi, ispirate ad Anita Garibaldi del XVIII secolo.

13 maggio 2021

TEMA: Anita e Garibaldi nella visione di artisti e storici italiani. Partecipazione del Presidente AIM – Guido Vacca (guidato da Sandra Nolli e Fabiola).

1 giugno 2021

TEMA: I collaboratori che hanno costruito e tuttora costruiscono l’italianità della regione meridionale di Santa Catarina. Apertura della Settimana della Cultura Italiana a Tubarão (Legge Comunale).

8 luglio 2021

TEMA: Gastronomia da entrambi i mondi – la storia delle regioni e i piatti tipici delle regioni in cui è passata Anita Garibaldi, in Italia. Adriana Zanini e Fabiola Cechinel.

5 agosto 2021

TEMA: Letteratura per ragazzi e storia di Anita Garibaldi – con la scrittrice Edla Zim. Guida – Renata Dal Bó.

Per maggiori informazioni sul progetto premi qui: Attività e pianificazione del progetto

torna su