Una Rosa per Anita – il tributo della Romagna ad Anita Garibaldi

Una nuova specie di rosa intitolata ad Anita Garibaldi per rendere omaggio al suo coraggio: la piantina simbolo del progetto targato Museo Renzi San Giovanni in Galilea è stata messa a dimora giovedì 4 agosto alla fattoria Guiccioli di Mandriole, in occasione delle celebrazioni del Comune di Ravenna in memoria di Anita.
A testimoniare quanto forte sia il legame tra i territori dell’ Unione Rubicone e Mare e la storia garibaldina erano presenti sindaci e assessori dei territori in cui Giuseppe Garibaldi fu ospitato durante la storica “trafila”: Comune di Borghi, Comune di Sogliano al Rubicone e Comune di Cesenatico.

Il progetto “Una rosa per Anita”, ideato dall’Ente Morale “Museo e Biblioteca Renzi”, ha come emblema un ibrido di rosa denominato “Anita Garibaldi” e donato dal celebre ibridatore Giulio
Pantoli di Castiglione di Ravenna (partigiano ex-combattente) all’Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena che ne detiene la proprietà.
La rosa è stata scelta e adottata come simbolo per diffondere e valorizzare ovunque le virtù di Anita, donna emancipata dai fervidi e inossidabili ideali, passionale e fedele, integra moralmente e dedita al dovere, dotata di grande senso della giustizia nel nome di valori veri, puri e concreti come la famiglia, i figli, l’amore per il suo uomo, nonché figura che incarna il senso del rispetto verso il prossimo e l’amore per la Patria e le istituzioni, per l’Unità e la Libertà dei Popoli, degli individui e degli oppressi.
Aderiscono al progetto undici Comuni emiliano-romagnoli appartenenti a quattro province – Ravenna (capofila), Verucchio, Poggio Torriana, Borghi, Sogliano al Rubicone, Cesenatico, Comacchio, Argenta, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola, Modigliana – e la Repubblica di San Marino. Saranno questi enti a costituire il nucleo fondamentale e promotore dell’iniziativa che verrà diffusa ovunque, dal prossimo anno, in Italia e nel mondo con la rosa, la targa e un volume che vede anche il patrocinio e una presentazione del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.
Il progetto è sostenuto dall’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini nella persona della Presidente Annita Garibaldi Jallet, discendente diretta di Anita, e da varie istituzioni che hanno accolto con grande entusiasmo il progetto: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, Museo del Risorgimento di Bologna, Fondazione Museo del Risorgimento di Ravenna, Museo della Linea Christa di Sogliano, Istituti Culturali e Musei di Stato di San Marino, Società Conservatrice del Capanno Garibaldi, Unione Nazionale degli Ufficiali in Congedo d’Italia, Associazione Nazionale dell’Arma di Cavalleria, Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna, AUSER Emilia
Romagna, Ravenna e Ferrara.
- Il primo appuntamento è previsto per venerdì 4 agosto, alle ore 18, presso il sito di Mandriole (Ravenna), dove alla presenza dei Sindaci di tutti i Comuni romagnoli aderenti, dei Reggenti della Repubblica di San Marino e di altre Autorità, sarà messa a dimora la prima rosa e si apporrà la relativa targa commemorativa.
Gli altri Comuni potranno dar vita ad uguale evento a partire dal 2018-19, poiché le talee hanno un’unica discendenza genetica dalla “rosa madre” e pertanto occorreranno almeno due anni di gestazione per garantire la necessaria resistenza e autonomia di ogni esemplare. Ogni rosa,
accompagnata da un cartoncino recante il logo e il motto “In signum rosae Anita fidelis”, potrà essere collocata nei parchi e nei giardini dei Comuni italiani o in qualsiasi luogo pubblico o privato del mondo, unitamente a una targa commemorativa col medesimo motto e coi loghi degli enti patrocinanti e dei Comuni di volta in volta interessati. Le piante di rosa “Anita Garibaldi” potranno essere richieste previa prenotazione, al Museo e Biblioteca Renzi di Borghi (FC) o all’Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena.

Conferenza Stampa di presentazione del progetto "Una Rosa per Anita" Da sinistra: Giampaolo Grilli (Collaboratore Museo e Biblioteca Renzi) Alessandro Ricci (Docente Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” e Collaboratore Ente Morale Museo e Biblioteca Renzi) Cesare Galantini (Presidente A.N.V.R.G. Regione Emilia-Romagna) Piero Mussoni (Sindaco Comune di Borghi) Maria Cristina Rossi (Assessore Comune di Modigliana) Camillo Giorgi (Dirigente didattico Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci”) Eugenio Fusignani (Vicesindaco Comune di Ravenna) Stefano Tappi (Assessore Comune di Cesenatico) Falciani Massimo (Assessore Comune di Dovadola) Sandro Guizzardi (Presidente AUSER di Ferrara) Andrea Antonioli (Direttore Museo e Biblioteca Renzi – coordinatore del progetto “Una Rosa per Anita”) Nevio Magnani (Presidente Museo e Biblioteca Renzi) Dante Orlandi (Vicesindaco Comune di Sogliano al Rubicone) Daniele Amati (Sindaco di Poggio Torriana) Stefania Sabba (Sindaco Comune di Verucchio) Nicola Zani (Discendente del patriota Nicola Zani “Badarlon” )

Conferenza Stampa di presentazione del progetto “Una Rosa per Anita”
Da sinistra:
Giampaolo Grilli (Collaboratore Museo e Biblioteca Renzi)
Alessandro Ricci (Docente Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” e Collaboratore Ente Morale Museo e Biblioteca Renzi)
Cesare Galantini (Presidente A.N.V.R.G. Regione Emilia-Romagna)
Piero Mussoni (Sindaco Comune di Borghi)
Maria Cristina Rossi (Assessore Comune di Modigliana)
Camillo Giorgi (Dirigente didattico Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci”)
Eugenio Fusignani (Vicesindaco Comune di Ravenna)
Stefano Tappi (Assessore Comune di Cesenatico)
Falciani Massimo (Assessore Comune di Dovadola)
Sandro Guizzardi (Presidente AUSER di Ferrara)
Andrea Antonioli (Direttore Museo e Biblioteca Renzi – coordinatore del progetto “Una Rosa per Anita”)
Nevio Magnani (Presidente Museo e Biblioteca Renzi)
Dante Orlandi (Vicesindaco Comune di Sogliano al Rubicone)
Daniele Amati (Sindaco di Poggio Torriana)
Stefania Sabba (Sindaco Comune di Verucchio)
Nicola Zani (Discendente del patriota Nicola Zani “Badarlon” )

Momento della manifestazione di venerdì 4 agosto presso il sito di Mandriole (RA)

Momento della manifestazione di venerdì 4 agosto presso il sito di Mandriole (RA)

La rosa dedicata ad Anita Garibaldi

La rosa dedicata ad Anita Garibaldi

 

torna su